Browsing Category Permanenza dell’antico

Policoro. Un orso, una dea.

Policoro, Museo della Siritide. 
Nulla è mai (solo) quello che sembra. 
Un osso è stato una vita, un frammento è stato un vaso, un muro è stato una casa. 
Bisogna avere la pazienza di ricollocare tutto, pezzo per pezzo, profondità per superficie.

La comprensione è un esercizio di minimi movimenti: silenzio, ascolto, 
riprogrammazione di varianti e apertura di nuove intuizioni.
La distanza è una prova per l’umiltà. 
Non esiste approssimazione senza studio.

Continue Reading
0 Comments

Come.

“Come si può combattere un nemico che è del tutto irrazionale e imprevedibile – e che però, in virtù della sua forza animalesca e delle circostanze, ha conseguito un potere spaventoso?” 
John Williams, Augustus

(nella foto: particolare da pavimento. Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MARTA)

0 Comments

Spendibilità della bellezza.

Il fatto che, esposti alla bellezza, non si possa rimanere uguali a sé stessi, è, in effetti, un pensiero eversivo. Immagino sia questo a muovere, in questo momento storico, così tanti sforzi in nome dell’utile e dell’immediatamente spendibile. Ciò che è spendibile presto scompare e si azzera, senza alcuna possibilità di scarto dal destino.

0 Comments

Cose che fanno pensare

“Poiché voi sapete tanto bene quanto noi che, nei ragionamenti umani, si tiene conto della giustizia quando la necessità incombe con pari forze su ambo le parti; in caso diverso i più forti esercitano il proprio potere e i più deboli si adattano”. Tucidide, Discorso dei Meli e degli Ateniesi

0 Comments